Migranti: prefetti Fvg, no ridurre fondi

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Migranti: prefetti Fvg, no ridurre fondi

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TRIESTE</span>, 28 <span class="caps">AGO</span> – Ridurre i fondi ai percorsi di<br /> integrazione significa correre il rischio di avere i migranti in<br /> giro per la città senza nulla da fare. E’ il pensiero espresso<br /> dai prefetti di Trieste, Annapola Porzio, Gorizia, Massimo<br /> Marchesiello, Pordenone, Maria Rosaria Maiorino, e Udine, Angelo<br /> Ciuni, durante le audizioni della VI Commissione del Consiglio<br /> Fvg per approvare le modifiche al programma annuale immigrazione<br /> 2018 proposte dalla Giunta regionale. La decisione di tagliare i<br /> fondi per i corsi, in particolare quelli di italiano, “porta<br /> all’emarginazione dove accadono le forme di captazione da parte<br /> della criminalità” ha detto la prefetta Porzio, le cui parole<br /> sono state condivise dagli altri prefetti. E’ intervenuto anche<br /> l’assessore regionale con delega alla Sicurezza, Pierpaolo<br /> Roberti: “Nella delibera non c‘è nessuna soppressione di corsi,<br /> anzi c‘è il potenziamento dell’azione relativamente a quelli di<br /> lingua italiana che vengono implementati e prevedono un<br /> allargamento su temi di legalità”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.