ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia 2018: terremoto Mbappé

Lettura in corso:

Russia 2018: terremoto Mbappé

Russia 2018: terremoto Mbappé
© Copyright :
REUTERS/Michael Dalder
Dimensioni di testo Aa Aa

I mondiali di Russia 2018 segnano il cambio generazionale del calcio. Il simbolo di questo terremoto è Kylian Mbappé

Mbappé ha incassato pure l'incoronazione ufficiale di Pelé, prima di lui il più giovane ad avere realizzato una doppietta ai Mondiali. "Congratulazioni - ha scritto O Rey, su Twitter - Buona fortuna per le altre partite. Eccetto contro il Brasile!".

Un'altra Leggenda del calcio, Franco Baresi, lo chiama fenomeno, mentre per Gary Lineker, il francese sarà la prossima superstar del calcio.

I complimenti arrivano da tutto il mondo, mentre i suoi compagni se lo godono e sognano la finale

"Sin dalla prima volta che l'abbiamo visto ci siamo resi conto di che giocatore fosse - dice Antoine Griezmann - Oggi ne abbiamo la conferma".

"Ieri ha dimostrato di saper fare la differenza in una gara difficile - aggiunge Florian Thauvin - È un grande giocatore, siamo firi di averlo con noi e la Francia tutta ne può essere fiera".

Nel sobborgo parigino di Bondy, noto per il suo alto tasso di disoccupazione, un terzo della popolazione è nato fuori dalla Francia, compresi i genitori dell'attaccante francese: suo padre è camerunese e sua madre algerina.

"Noi, io e tutto lo staff tecnico, abbiamo subito compreso che aveva qualcosa di speciale", ricorda Jean-Francois Suner, direttore portivo della A.S. Bondy

"Non ho mai dubitato che avesse la qualità per giocare con la nazionale, quello che è impressionante è la velocità con cui tutto è successo", spiega Antonio Riccardi, allenatore della A.S. Bondy.

I talent scout della Ligue 1 francese e anche delle squadre di Premier League inglese vengono ogni domenica a Bondy, dove i ragazzini ora sognano di diventare come Mbappé.