ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eruzione vulcanica in Guatemala: la disperata ricerca dei sopravvissuti

Lettura in corso:

Eruzione vulcanica in Guatemala: la disperata ricerca dei sopravvissuti

Eruzione vulcanica in Guatemala: la disperata ricerca dei sopravvissuti
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono più di 100 le vittime accertate della devastante eruzione della scorsa domenica del Volcan de Fuego, in Guatemala. Ma il bilancio è destinato a salire; oltre 200 persone risultano disperse e le operazioni di soccorso si fanno sempre più complicate. La pioggia caduta tra giovedi e venerdì ha provocato nuove colate di materiale piroclastico.

"Abbiamo chiesto aiuto al governo, che ci mandi dei soldati. Mettetevi una mano sul cuore e aiutateci", grida tra le lacrime una donna, che non trova 16 membri della sua famiglia, tra i quali i suoi figli.

Le ricerche di eventuali sopravvissuti o dei corpi di altre vittime sono state sospese per qualche ora, a causa dell'impossibilità di garantire la sicurezza delle squadre di soccorso. Le autorità hanno chiesto alla popolazione di non avvicinarsi alle pendici del vulcano.

Un centro di accoglienza

Intanto gli esperti forensi proseguono nella complicata identificazione delle vittime. Cercano oggetti non distrutti dall'eruzione e prelevano DNA dalle ossa, per poterlo comparare con quello dei familiari rimasti in vita, in quella che è la peggior catastrofe che il Paese dell'America Latina ha vissuto in oltre 40 anni.