ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dopo un secolo, Bollate ricorda strage

Lettura in corso:

Dopo un secolo, Bollate ricorda strage

Dopo un secolo, Bollate ricorda strage
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - MILANO, 29 MAG - "Arrivammo sul luogo del disastroin autocarro, lungo strade ombreggiate da pioppi e fiancheggiateda fossi..Ci ordinarono di perlustrare gli immediati dintorniper vedere se ci fossero dei corpi. Ne trovammo parecchi e lasorpresa fu di scoprire che questi morti non erano uomini, madonne": così Ernest Hemingway raccontava la terribileesplosione, avvenuta il 7 giugno 1918, che distrusse la fabbricaSutter&Thévenot al Castellazzo di Bollate. A causa dello scoppionel reparto spedizioni, dove si conservavano le bombe a mano,persero la vita 59 lavoratori, dei quali 7 erano uomini e 52donne tra i 16 e i 30 anni. Fra i volontari della Croce Rossa c'era anche il giovaneHemingway, che descrisse l'episodio 14 anni dopo nei suoi"Quarantanove racconti". Questa tragedia, rimasta dimenticataper quasi cento anni, è tornata alla luce nel 2010 grazie alparroco di Castellazzo. Oggi il Comune di Bollate la ricorda conuna serie di iniziative tra cui l'inaugurazione di un muralenell'ex Area Sutter&Thévenot.
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.