ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mandato di arresto per Lula: "Deve costituirsi entro venerdì"

Lettura in corso:

Mandato di arresto per Lula: "Deve costituirsi entro venerdì"

Mandato di arresto per Lula: "Deve costituirsi entro venerdì"
Dimensioni di testo Aa Aa

L'ex presidente del Brasile Lula da Silva ha tempo fino alle 17 di questo venerdì, le 22 in Italia, per consegnarsi alla giustizia a Curitiba e cominciare a scontare la condanna a 12 anni per corruzione. Il giudice Sergio Moro non ha perso tempo e, a meno di 24 ore dalla decisione della Corte Suprema di respingere la richiesta di habeas corpus presentata da Lula, ha spiccato il mandato di arresto.

Secondo uno dei suoi avvocati l'ex presidente si presenterà senza "alcun dubbio" a Curitiba. Era stato lo stesso Moro, lo scorso luglio, a condannare Lula a 9 anni di reclusione per corruzione e riciclaggio, poi diventati 12 in secondo grado dopo.

Considerando esauriti tutti i possibili ricorsi della difesa, il Tribunale Regionale di Porto Alegre - dove il caso era stato esaminato in seconda istanza - ha autorizzato Moro a disporre la carcerazione di Lula. La decisione di Moro è stata criticata in termini molto duri dalla presidente del Partito dei Lavoratori (Pt) di Lula, Gleisi Hoffmann, che ha denunciato che "un giudice armato di odio e rancore, senza prove e in un processo senza delitti, ha emesso un mandato di cattura contro Lula prima ancora che si siano esauriti i tempi per i ricorsi", con una "carcerazione politica, che ci riporta ai tempo della dittatura".

La stessa Hoffmann ha annunciato che Lula parlerà venerdì a Sao Bernardo dos Campos, nella periferia di San Paolo, in una manifestazione che era prevista per sabato ma è stata anticipata a oggi a causa dell'ordine di arresto.