ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Anc decide di chiedere dimissioni del presidente Zuma

Lettura in corso:

Anc decide di chiedere dimissioni del presidente Zuma

Anc decide di chiedere dimissioni del presidente Zuma
Dimensioni di testo Aa Aa

Via Jakob Zuma. L'African National Congress dice basta. Forse si sta per scrivere la parola fine sulla carriera politica del presidente sudafricano dopo che il suo partito di riferimento ha deciso di chiederne le dimissioni. Il paese è piombato in una gravissima crisi politica dopo che Zuma, accusato di corruzione, ha rifiutato di farsi da parte. La situazione economica della nazione-arcobaleno però, non è delle migliori, e anche la crescita che l'aveva resa negli anni passati la mecca africana, sembra solo un ricordo.

La decisione del partito al termine di una riunione fiume di ben 13 ore in un albergo di Pretoria. Già nel 2008 l'Anc aveva chiesto all'allora presidente Thabo Mbeki di fasi da parte. All'epoca Mbeki accettò, ma il presidente non è tenuto a farlo, senza contare che Zuma ha ietro di sé, abbastanza compatta l'importante comunità Zulu.

Il presidente del Partito, Ramaphosa, che di Zuma è avversario giurato, ha promesso un repulisti, ma sono soprattutto i sudafricani che non ne possono più di un presidente troppo chiacchierato.

Se fossi Zuma mi farei da parte perché la sua presidenza è finita. Tutti lo odiano... deve solo andare via", dice un uomo.

"Credo che sia il momento di partire. Si dimetta e lasci l'incarico e che vada anche sotto processo", aggiunge un altro.

L'Anc, il partito che fu di Nelson Mandela, con questa mossa si gioca parecchio e se Zuma resistesse al potere sarebbe la società civile ed altri attori a continuare l'opposizione a Zuma e questo potrebbe portare al crollo elettorale di quello che è sempre stato il primo partito del paese.