ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: Bruxelles si prepara a un "no deal"

Barnier: "Non è il nostro scenario, ma siamo pronti"

Lettura in corso:

Brexit: Bruxelles si prepara a un "no deal"

Dimensioni di testo Aa Aa

Bruxelles apre sulla Brexit: l’Unione europea sarebbe pronta a offrire al Regno Unito “il più ambizioso” degli accordi commerciali a patto che Londra rispetti le condizioni imposte dall’Europa sulle questioni prioritarie. Lo dice il negoziatore capo Michel Barnier, che non esclude però la possibilità di un divorzio senza accordo: “Il ‘no deal’ non è il nostro scenario, anche se saremo pronti a questo scenario. Solo coloro che ignorano o vogliono ignorare gli attuali vantaggi dell’adesione all’Unione europea possono dire che non raggiungere un accordo sarebbe un risultato positivo”.

Uno scenario che appare sempre meno improbabile. Il pessimismo comincia a serpeggiare fra i Ventisette, come dimostra questo commento del ministro degli esteri belga Didier Reynders: “Bisogna prepararsi a tutte le ipotesi, se non ci sono reali progressi sui punti principali temo che saremo costretti a immaginare anche una situazione in cui non ci sia un accordo”.

Theresa May ha tempo fino ai primi di dicembre per dimostrare di voler avanzare sui dossier prioritari. Solo in quel caso sarà possibile passare alla seconda fase dei negoziati. Un’ipotesi che però analisti come Janis Emmanouilidis vedono come remota: “Trovare un compromesso fra i 27 e il Regno Unito sulle relazioni future sarà estremamente difficile, e quindi è improbabile che accada. La conseguenza di quest’incapacità di raggiungere un’intesa sarebbe di trovarsi all’ultimo momento senza un accordo, e questo creerà problemi enormi”.