ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: sposa ribelle stermina la famiglia del marito

La donna, 21 anni, voleva avvelenare, complice l'amante, il neo-sposo impostole dalla famiglia ma alla fine il latte avvelenato lo bevono in 27: 17 muoiono, marito compreso, 10 sono gravi.

Lettura in corso:

Pakistan: sposa ribelle stermina la famiglia del marito

Dimensioni di testo Aa Aa

Lei aveva chiesto il divorzio e aveva detto di essere disposta a tutto pur di separarsi dal neomarito: un uomo che odiava e che aveva sposato a settembre costretta dalla famiglia; 17 persone, famigliari del marito imposto e l’uomo stesso, sono morte e altre 10 rischiano la vita per avvelenamento in Pakistan, nel Punjab, dopo aver bevuto del latte avvelenato dalla neo sposa.
La bevanda era destinata al marito: lei, rea confessa, voleva ucciderlo per essere finalmente libera.
Lui però ha rifiutato quel latte che tuttavia è rimasto in circolazione in casa e alla fine è stato usato dalla suocera per fare dei lassi (bevanda a base di yogurt e frutta), per tutta la famiglia: 27 persone. La sposa, Asiya Bibi, ha 21 anni e sembra che suo complice sia il suo ex fidanzato diventato poi amante: forse è stato lui a procurarle in veleno. Bibi davanti al giudice si è difesa dicendo: “Ho insistentemente chiesto ai miei genitori di non darmi in sposa contro la mia volontà, ma loro hanno respinto tutte le mie richieste” e ha aggiunto che l’amante l’ha spinta a tentare l’assassinio. Entrambi sono agli arresti.