ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maratona di Venezia: favoriti persi in tangenziale, vince un italiano

I leader della corsa si perdono, per un'errore dell'organizzazione e vedono sfumare i sogni di vittoria

Lettura in corso:

Maratona di Venezia: favoriti persi in tangenziale, vince un italiano

Dimensioni di testo Aa Aa

La 32esima edizione della Maratona di Venezia, disputata domenica, sarà ricordata per due motivi. Il primo è il ritorno al successo di un italiano: il 25enne vicentino di origine eritrea Eyob Faniel Ghebrehiwet, il quale regala una vittoria all’Italia nella corsa della laguna che mancava dal 1995, quando a trionfare fu il lombardo Danilo Goffi.


Il secondo motivo ha invece dell’incredibile. Sì, perché Ghebrehiwet non faceva parte della cerchia dei favoriti. Ma dove sono andati a finire quindi costoro? Al 27esimo km il gruppetto di sei atleti che si trovava al comando commette un errore fatale. Prende una pista ciclabile, saltando il sottopasso che avrebbe invece dovuto percorrere e ritrovandosi così in mezzo al traffico nella tangenziale. Centinaia di metri persi, un’inversione per ritornare sul percorso e una vittoria sfumata così.