ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone, Shinzo Abe: adesso possiamo rivedere la costituzione

Grande vincitore delle legislative di domenica, il premier conservatore giapponese Shinzo Abe si è impegnato a lavorare con Stati Uniti, Cina e Russia per fare barriera alle minacce nordcoreane

Lettura in corso:

Giappone, Shinzo Abe: adesso possiamo rivedere la costituzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Grande vincitore delle legislative di domenica, il premier conservatore giapponese Shinzo Abe si è impegnato a lavorare con Stati Uniti, Cina e Russia per fare barriera alle minacce nordcoreane con una diplomazia forte e determinata.

La coalizione di centro destra formata dal Partito liberal-democratico e da Komeito, partito di centro-destra dovrebbe avere la maggioranza dei due terzi in parlamento (313 seggi su 465), secondo gli ultimi calcoli, quasi definitivi.

Shinzo Abe: “Il 5 novembre, il presidente Trump visiterà il Giappone. Mi ha chiamato per telefono già oggi e quando visiterà il Giappone, discuteremo le questioni della Corea del Nord confermando la nostra già stretta alleanza”.

La maggioranza nelle due camere permetterebbe a Shinzo Abe di avanzare nel progetto di revisione della Costituzione pacifista del 1947:

“Dobbiamo spiegare questo progetto dopo averlo elaborato in Commissione costituzionale, perché il risultato di questa consultazione elettorale non riflette l’opionione pubblica dei cittadini a questo proposito”.

La costituzione del 1947, voluta dagli Stati Uniti dopo la resa giapponese nella seconda guerra mondiale, all’articolo 9 prevede la rinuncia al diritto alla guerra.

La revisione della legge fondamentale giapponese è diventata ormai un’ idea fissa del premier conservatore che non trova però nell’opinione pubblica un alleato.