ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentati quotidiani in Afghanistan

E' senza fine la furia dei Taleban e delle altre forze antigovernative

Lettura in corso:

Attentati quotidiani in Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

Un ex Signore della Guerra attivo durante l’invasione sovietica dell’Afghanistan è morto insieme a un suo aiutante, mentre altre otto persone sono rimaste ferite nell’esplosione di un ordigno in un hotel della provincia nord-orientale di Takhar. Fonti di polizia hanno spiegato che il fatto è avvenuto nell’area di Qanyar e che la vittima eccellente è l’ex comandante ‘jihadista’, Nazuk Mir.

E’ senza fine la furia dei taleban e delle altre forze antigovernative che in Afghanistan anche sabato hanno compiuto uno spettacolare attentato presso l’Accademia militare afghana a Kabul: un kamikaze si è schiantato contro un minibus con a bordo alcuni cadetti uccidendone almeno 15 e ferendone quattro. Questo mentre si piangevano ancora i morti nell’attentato alla moschea scita di Kabul devastata da un altro attacco suicida.

Lo Stato islamico in Afghanistan ha assunto la responsabilità della maggior parte degli attacchi contro la minoranza sciita afghana considerata apostata.