ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Malta: bomba azionata grazie a un cellulare

La bomba esplosa nell'auto della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia sarebbe stata azionata grazie a un cellulare

Lettura in corso:

Malta: bomba azionata grazie a un cellulare

Dimensioni di testo Aa Aa

La bomba esplosa nell’auto della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia sarebbe stata azionata grazie a un cellulare.

allviews Created with Sketch. Point of view

"Sulla scena del crimine abbiamo capito che potremmo avere difficoltà a raccogliere certi elementi di prova, quindi abbiamo richiesto l'assistenza dell'FBI"

Lawrence Cutajar, Commissario di Polizia maltese

Lo rendono noto gli inquirenti maltesi, che indagano per capire dove e chi abbia azionato il congegno.

La bomba sarebbe stata posta nella parte inferiore del veicolo, sotto il posto del passeggero.

Lawrence Cutajar, Commissario di Polizia maltese:

“Abbiamo sentito la necessità di chiedere l’assistenza dell’FBI e dei suoi omologhi olandesi, perché sulla scena del crimine abbiamo capito che potremmo avere difficoltà a raccogliere certi elementi di prova: questo è stato il motivo principale della richiesta, ma ripeto chiaramente che l’indagine è guidata esclusivamente dalla Polizia di Malta”.

Dal canto proprio, il Premier del Paese, Joseph Muscat, promette indagini rigorose, mentre un’inchiesta condotta dalla Procura di Catania getta un’altra ombra inquietante sull’assassinio della giornalista, che sul suo blog denunciava anche il contrabbando di gasolio tra Libia, Malta e Italia.

Intanto, a La valletta, giornalisti maltesi hanno organizzato una veglia in memoria della collega uccisa.

In base al danno subito dalla vettura, si presume che la bomba contenesse circa mezzo kg di esplosivo.