ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le reazioni dei catalani all'indipendenza "sospesa"

Sconcerto, delusione, ma anche sollievo e ottimismo: i commenti dei catalani all'indomani della dichiarazione di Puigdemont.

Lettura in corso:

Le reazioni dei catalani all'indipendenza "sospesa"

Dimensioni di testo Aa Aa

La dichiarazione di indipendenza “differita” provoca sentimenti diversi fra i catalani: la pausa chiesta da Carles Puigdemont per aprire il dialogo con Madrid delude chi era in strada in attesa della dichiarazione unilaterale di indipendenza, mentre per altri è una decisione saggia. I commenti raccolti a Barcellona dalla nostra inviata.

“Credo che ci sia l’opportunità di mettere da parte le questioni conflittuali e arrivare a un accordo”.

“È orribile per chi come noi vive qui da tempo. C‘è confusione, sconcerto, sfiducia, non ci sono parole per descriverlo”.

“Per me è stato scioccante perché mi aspettavo la proclamazione dell’indipendenza come molti catalani. Credo sia corretto restare cauti, ma non penso che la Spagna voglia negoziare”.

“Mi è parso ragionevole, la cosa più ragionevole in questo contesto. Spero che si faccia il bene di tutti”.

Cristina Giner, euronews: “La via intermedia scelta da Puigdemont, una dichiarazione di indipendenza sospesa, lascia la Catalogna nell’incertezza. Resta da vedere se questa decisione minerà la maggioranza indipendentista nel parlamento catalano”.