ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La folla a Santa Clara omaggia il Che, 50 anni dopo l'esecuzione

Lettura in corso:

La folla a Santa Clara omaggia il Che, 50 anni dopo l'esecuzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Settantamila persone si sono ritrovate questa domenica a Santa Clara, a Cuba, per celebrare Ernesto Guevara, il ‘Che’, a 50 anni dall’esecuzione. Motore della rivoluzione cubana che avrebbe portato al castrismo, poi guerrigliero in Africa e in Bolivia per l’emancipazione delle classi più deboli; Ernesto Guevara è stato un idolo per generazioni di adolescenti di sinistra, il suo volto immortalato mentre guarda lontano l’orizzonte, dritto al futuro, è diventato un’icona del 900.


Miguel Diaz Canel, Vicepresidente cubano, presenziando la cerimonia, ha detto: “Io vedo il Che come un gigante morale che è cresciuto giorno dopo giorno; la sua immagine, la sua forza e influenza, si sono moltiplicate nel mondo”.
Bialysis Diaz Hernandez, studentessa: “Oggi il Che ci dà un esempio, un esempio di come si fa ad essere brave persone, come lui era”.
Ernesto Guevara è stato ucciso da un soldato boliviano a 39 anni il 9 ottobre del ’67. Solo nel 97 il suo corpo è stato ritrovato, identificato poi portato a Cuba. Il presidente boliviano Evo Morales in occasione di questo anniversario ha accusato la CIA di averlo torturato e ucciso per mettere fine alla guerriglia.