ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La folla a Santa Clara omaggia il Che, 50 anni dopo l'esecuzione

Alla cerimonia, la prima senza Fidel Castro, ha presenziato Raul Castro. In piazza 70mila persone. Le celebrazioni continueranno in Bolivia.

Lettura in corso:

La folla a Santa Clara omaggia il Che, 50 anni dopo l'esecuzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Settantamila persone si sono ritrovate questa domenica a Santa Clara, a Cuba, per celebrare Ernesto Guevara, il ‘Che’, a 50 anni dall’esecuzione. Motore della rivoluzione cubana che avrebbe portato al castrismo, poi guerrigliero in Africa e in Bolivia per l’emancipazione delle classi più deboli; Ernesto Guevara è stato un idolo per generazioni di adolescenti di sinistra, il suo volto immortalato mentre guarda lontano l’orizzonte, dritto al futuro, è diventato un’icona del 900.


Miguel Diaz Canel, Vicepresidente cubano, presenziando la cerimonia, ha detto: “Io vedo il Che come un gigante morale che è cresciuto giorno dopo giorno; la sua immagine, la sua forza e influenza, si sono moltiplicate nel mondo”.
Bialysis Diaz Hernandez, studentessa: “Oggi il Che ci dà un esempio, un esempio di come si fa ad essere brave persone, come lui era”.
Ernesto Guevara è stato ucciso da un soldato boliviano a 39 anni il 9 ottobre del ’67. Solo nel 97 il suo corpo è stato ritrovato, identificato poi portato a Cuba. Il presidente boliviano Evo Morales in occasione di questo anniversario ha accusato la CIA di averlo torturato e ucciso per mettere fine alla guerriglia.