ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svizzera resta il primo Paese al mondo per competitività

Lo afferma il rapporto 2017 del WEF. L'Italia sale al quarantatreesimo posto.

Lettura in corso:

Svizzera resta il primo Paese al mondo per competitività

Dimensioni di testo Aa Aa

La Svizzera è il Paese più competitivo al mondo per il nono anno consecutivo. Lo dice il Forum economico Mondiale (WEF) nel suo rapporto 2017 che comprende 138 Paesi.

I criteri utilizzati per stilare la classifica sono 12, fra questi le infrastrutture, la sanità, l’educazione elementare, il mercato del lavoro, l’innovazione.

L’Italia sale di un posto, è quarantatreesima. Secondo il rapporto i suoi punti deboli sono il mercato del lavoro e quello finanziario, mentre capacità innovative e sofisticatezza delle imprese vengono considerati punti forti.

“Al centro della competitività della Svizzera c‘è la capacità di innovazione”, afferma Thierry Geiger del WEF. Nonostante la sua dimensione è una delle potenze mondiali dell’innovazione, ospita fra i migliori istituti di ricerca al mondo. Hanno un mercato del lavoro molto flessibile e la capacità di attirare talenti dall’estero”.

Il forum ha ripetuto il mantra liberista della necessità di maggiore flessibilità cui associare una buona protezione dei lavoratori
e ha citato l’esempio delle riforme in Francia anche se per il momento queste si sono soffermate soprattutto sul primo aspetto.
Di recente un rapporto ha sottolineato il peggioramento delle condizioni di lavoro fra il 2005 e il 2015 e i sindacati svizzeri hanno denunciato una flessibilità unilaterale alle spese dei dipendenti.