ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezuela: Almagro risponde a Maduro

Il Segretario Generale dell'Organizzazione degli Stati Americani, offre dimissioni in cambio di nuove elezioni nel paese

Lettura in corso:

Venezuela: Almagro risponde a Maduro

Dimensioni di testo Aa Aa

Milioni di persone hanno manifestato in Venezuela per denunciare la brutale repressione delle proteste contro Maduro che ha promesso che gli oppositori del governo saranno severamente giudicati da un tribunale per aver organizzato quello che è stato definito un colpo di stato. 75, il bilancio delle vittime dopo 85 giorni di rivolte. Il presidente dell’Organizzazione degli Stati Americani, Almagro, critico delle politiche di Maduro ha promesso di dimettersi, a patto che il venezuela rispetti alcune condizioni:

“mi è stata offerta la possibilità di negoziare le mie dimissioni , in cambio di un eventuale ritorno del Venezeula all’Organizzazione degli Stati Americani, la mia risposta è le seguente:lascerò il giorno in cui in Venezuela si terranno elezioni nazionali, democratiche, libere e trasparenti senza ostacolo e con degli osservatori internazionali e quando tutti i prigionieri politici nominati dal foro penale venezuelano saranno liberati”

il paese sudamericano ha lasciato l’organizzazione per le pressioni ricevute, che non ha ancora trovato un’intesa sulla crisi in venezuela. Nelle ultime ore è anche emerso un video, in cui leader dell’opposizione Leopoldo Lopez, rivolgendosi alla moglie Lilian Tintori, in un grido disperato racconta di aver subito torture nel carcere dove si trova a scontare 14 anni di carcere, per aver istigato le proteste anti governative nel 2014.