ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Allarme Croce Rossa, Gaza al collasso


mondo

Allarme Croce Rossa, Gaza al collasso

La Croce Rossa Internazionale lancia l’allarme: Gaza è ormai al collasso.

Il dato negativo confermerebbe quanto anticipato dalle Nazioni Unite nel 2015, secondo cui la Striscia sarebbe “inabitabile entro il 2020”.

L’organizzazione palestinese Fatah, intanto, ha smesso di pagare Israele per far giungere l’energia elettrica a Gaza, sicché circa due milioni di persone si ritrovano con sole tre ore di elettricità disponibile al giorno, inoltre le acque reflue sversate in mare non consentono di balneare, nè di pescare.

Senza corrente elettrica, una pandemia dovuta alla scarsa igiene potrebbe diffondersi rapidamente, in quanto gli ospedali non sarebbero in grado di far fronte al problema.

A peggiorare il quadro, una nuova guerra subodorata dagli esperti mediorientali, a causa delle divisioni tra Hamas e Fatah e della mancanza di progressi nei colloqui di pace.

“In passato, ci era permesso di navigare sino a dodici miglia nautiche, ora invece sono teoricamente ammesse solo tre miglia, ma si tratta di una dichiarazione di facciata per i media, in realtà a stento arriviamo a due miglia”.

“Non posso portare gente a lavorare con me, ho dovuto sospendere tutti gli aiutanti a causa della crisi: lavoro solo con i miei figli, forse il prossimo anno non sarò in grado di piantare, prego Dio che le cose vadano meglio così come erano dieci anni fa, quando esportavamo i nostri prodotti, e che i confini si aprano di nuovo”.

“Come giovani cittadini di Gaza, riteniamo che non ci siano spiragli, non ci aspettiamo che le cose migliorino a causa del blocco, migliaia di laureati qui vedono un domani nero davanti a loro, perché l’assedio ha sospeso tutte le forme di vita a Gaza”.

euronews:

“Il 2017 è un anno importante per i Palestinesi, è il decimo anno di blocco ed il 50esimo dall’occupazione israeliana dei territori palestinesi: tempo e pazienza si stanno esaurendo per la gente di Gaza, tenuta in ostaggio da divisioni interne e dallo stallo diplomatico con Israele”.

ISS: passeggiata a sorpresa per gli astronauti. Guasto a un computer

mondo

ISS: passeggiata a sorpresa per gli astronauti. Guasto a un computer