ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il Chelsea di Conte è campione d'Inghilterra, il Benfica mantiene il titolo, il Feyenoord è di ritorno


the corner

Il Chelsea di Conte è campione d'Inghilterra, il Benfica mantiene il titolo, il Feyenoord è di ritorno

Ben ritrovati a The Corner. Puntata speciale oggi, dedicata ai club che lo scorso weekend si sono laureati campioni in giro per il vecchio continente. Scopriamo insieme chi ha già messo in cassaforte lo scudetto ed ha potuto stappare lo champagne.

Antonio Conte ‘‘king of England’‘

Un gol di Michy Batshuayi all’82esimo minuto di West Bromwich-Chelsea ha consegnato venerdì ai Blues lo scudetto, il sesto della loro storia, con due giornate d’anticipo.

Il titolo di Premier League resta quindi in mani italiane: dopo la favola di Claudio Ranieri con il Leicester, è Antonio Conte a dominare in Inghilterra. Il tecnico leccese, al quarto trionfo consecutivo alla guida di un club – considerando i tre conquistati con la Juventus -, è stato protagonista di un simpatico siparietto post-partita, ‘‘rapito’‘ letterlamente da David Luiz e Diego Costa, per andare a festeggiare con la squadra.

Benfica campione per la 36esima volta

E’ esplosa la festa anche sabato notte per le strade di Lisbona, per celebrare il Benfica, tetracampione di Primeira Liga. Le Aquile, grazie alla manita rifilata al Vitoria Guimaraes, sono salite sul tetto del Portogallo per il quarto anno consecutivo, una cosa mai successa prima nella storia della squadra della capitale. In totale, sono 36 gli scudetti messi in bacheca dal Benfica.

Il ritorno del Feyenoord

18 anni dopo l’ultima volta, Rotterdam è stata invasa dai tifosi del Feyenoord, per il titolo di Eredivisie conquistato domenica, il 15esimo nella storia del club. Una tripletta di Dirk Kuyt contro l’Heracles ha permesso ai rossobianchi di ritrovare il successo, che mancava dal lontanissimo 1999 e che ha rischiato di sfumare, vista l’inattesa debacle alla penultima giornata di campionato.

The Corner per oggi termina qui. Ci vediamo lunedì prossimo, per l’ultima tappa del nostro viaggio attaverso il mondo del calcio, non mancate!

the corner

L'Arsenal frena il Manchester United, Wenger riesce (finalmente) a battere Mourinho