ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Europa League: riecco l'Ajax, 21 anni dopo Roma


Sport

Europa League: riecco l'Ajax, 21 anni dopo Roma

Una qualificazione molto più sofferta e complicata del previsto, in procinto di sfumare proprio sul filo di lana.

Nonostante i punteggi tendenzialmente tranquillizzanti ottenuti nelle semifinali d’andata di Europa League, Manchester United e Ajax sudano freddo rispettivamente contro Celta Vigo e Lione, riuscendo alla fine a centrare l’obiettivo con non poca fatica.

“Il loro campionato è finito domenica scorsa – afferma con un pizzico di vittimismo Mourinho, riferendosi all’Ajax -, sicché avranno dodici giorni per prepararsi alla finale, mentre noi avremo tre partite di Premier League da disputare: speriamo che il Crystal Palace non avrà bisogno di punti nell’ultima gara, perché ho intenzione di fare molti cambi, non importa se qualcuno storcerà il naso, nessuno potrà biasimarci, dato che avremo una finale solamente due giorni dopo”.

E se Fellaini e soci hanno rischiato di subire in extremis il gol dell’eliminazione, meglio non è andata all’Ajax, contro cui il Lione ha ripetutamente sfiorato il 4-1 che sarebbe valso i clamorosi supplementari.

Gli olandesi, però, hanno di che festeggiare, dal momento che raggiungono la decima finale europea della loro storia, ben 21 anni dopo l’ultima apparizione.

In quella circostanza, all’Olimpico di Roma uscirono sconfitti ai rigori nella finale di Champions, per mano della Juventus.

“Quando arrivi in finale – dice il tecnico Bosz -, devi vincere, ritengo che questo sia possibile: abbiamo dimostrato che possiamo competere contro grandi squadre, come nel caso del Lione, pertanto se saremo in grado di giocare il nostro calcio, potremo raggiungere il risultato sperato”.

Occhi puntati, ora, sulla finalissima tra “Red Devils” e “Lancieri”, in programma a Stoccolma il 24 maggio prossimo, che varrà l’accesso alla prossima Champions League per i vincitori.

Europa League: Manchester United e Ajax in finale

Sport

Europa League: Manchester United e Ajax in finale