ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La classifica 2016 della spesa militare nel mondo


mondo

La classifica 2016 della spesa militare nel mondo

Nel 2016, spesa militare in aumento negli Stati Uniti e in Europa. A riferirlo l’Istituto Internazionale di Ricerche sulla Pace di Stoccolma, SIPRI, nel suo ultimo rapporto. In Nord America si tratta del primo aumento annuale dal 2010 mentre le spese militari dei paesi dell’Europa occidentale sono cresciute per il secondo anno consecutivo nel 2016, attestandosi mediamente al 2,6 per cento.

Tra gli aspetti più rilevanti messi in luce dal rapporto, il fatto che gli investimenti nel settore abbiano continuato a crescere in Asia e in Oceania, in Europa centrale e orientale e Nord Africa. In America centrale, i Caraibi, Medio Oriente, America del Sud e Africa Subsahariana le spese militari sono diminuite.

Negli Stati Uniti, tra il 2015 e il 2016 la spesa è cresciuta del 1.7%, restando il paese con la più alta spesa militare annuale al mondo.In Cina, al secondo posto dopo gli Stati Uniti, nel 2016 la spesa è aumentata del 5.4% per raggiungere quota 215 miliardi di dollari, un tasso di crescita inferiore rispetto agli anni precedenti. La Russia, lo scorso anno ha registrato un aumento del 5.9%, piazzandosi al terzo posto. In Arabia Saudita la spesa è scesa del 30%, raggiungendo i 63.7 miliardi di dollari. In India è cresciuta dell’ 8.5% nel 2016, diventando il quinto paese per spesa militare.

Negli Stati Uniti la crescita di quest’anno rappresenta la fine di un trend che ha puntato fino ad oggi ad una riduzione negli investimenti militari. Nonostante questo, la spesa militare americana nel 2016 è stata del 20% in meno rispetto al livello maggiore raggiunto nel 2010 .

l’Italia ha registrato un netto balzo in avanti un +10% dal 2015 al 2016, il più alto della regione. Per quanto riguarda l’Europa centrale invece, la crescita militare è da attribuirsi ,secondo un ricercatore del programma SIPRI AMEX, alla percezione della “minaccia russa”.

mondo

Pesi e hijab: Fathia Al-Amamy è la prima body builder della Libia