ULTIM'ORA

Russia-Siria: ucciso consigliere militare russo

Funerale a Sebastopoli, in Crimea, per un consigliere militare russo, rimasto ucciso in Siria: è il maggiore Sergei Bordov, caduto nel corso di un attacco di forze ribelli a una postazione dell’eserci

Lettura in corso:

Russia-Siria: ucciso consigliere militare russo

Dimensioni di testo Aa Aa

Funerale a Sebastopoli, in Crimea, per un consigliere militare russo, rimasto ucciso in Siria: è il maggiore Sergei Bordov, caduto nel corso di un attacco di forze ribelli a una postazione dell’esercito siriano.
Da quando la Russia è entrata nel conflitto siriano, nel 2015, sono almeno trenta gli assistenti militari o civili morti.
Un bilancio confermato dal ministero della difesa, mentre fonti siriane parlano di numeri molto superiori.
Bordov, secondo la versione del Ministero russo, è morto in località non precisata mentre organizzava la difesa della postazione attaccata. La sua azione avrebbe consentito ai siriani di impedire ai ribelli di raggiungere una località abitata.
Inizialmente si era parlato della morte di un secondo russo, oltre a due siriani. Informazione smentita però da Mosca.