ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giochi 2024: Budapest si ritira, corsa a due Los Angeles-Parigi

Dopo Roma anche Budapest si sfila ufficialmente dalla corsa per organizzare i Giochi olimpici del 2024.

Lettura in corso:

Giochi 2024: Budapest si ritira, corsa a due Los Angeles-Parigi

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo Roma anche Budapest si sfila ufficialmente dalla corsa per organizzare i Giochi olimpici del 2024. L’assemblea cittadina ha approvato la mozione per ritirare la candidatura della capitale ungherese. E’ il passo ufficiale che mancava per chiudere definitivamente la vicenda dopo la rinuncia annunciata qualche giorno fa dal premier Viktor Orbán, dal sindaco di Budapest e dal Comitato olimpico ungherese.

E’ la vittoria di Momentum, il nuovo movimento dissidente di opposizione della società civile, che con l’aiuto di altri partiti di opposizione aveva raccolto in un mese 266mila firme per indire un referendum contro la candidatura. Un no ai Giochi motivato dalla necessità di dirottare le risorse pubbliche su altre priorità, dalla sanità all’istruzione.

Preso atto che un eventuale referendum con la netta affermazione del no alle Olimpiadi avrebbe potuto danneggiare la sua corsa a un nuovo mandato nelle elezioni politiche in programma nell’aprile del 2018, il premier Viktor Orbán ha deciso di alzare bandiera bianca. Anche perché sarebbe stato quasi impossibile battere la concorrenza di Parigi e Los Angeles, le altre città ancora in corsa. La decisione del Comitato olimpico è attesa per il prossimo settembre.