ULTIM'ORA

La Grecia promette nuove riforme a partire dal 2019 in cambio della revisione dei conti

Ulteriori riforme a partire dal 2019.

Lettura in corso:

La Grecia promette nuove riforme a partire dal 2019 in cambio della revisione dei conti

Dimensioni di testo Aa Aa

Ulteriori riforme a partire dal 2019. Le promette la Grecia in cambio dello sblocco dei
negoziati sul salvataggio del Paese. L’accordo è stato raggiunto a Bruxelles tra il ministro delle Finanze greco Euclides Tsakalotos e i quattro creditori internazionali (Commissione europea, Banca Centrale europea, Meccanismo europeo di Stabilità e Fondo Monetario Internazionale).

“Ci saranno dei cambiamenti – spiega il presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem – che ci allontaneranno forse dall’austerità e metteranno più enfasi sulle riforme profonde; il che è stato un elemento chiave per l’FMI

Le nuove misure, probabilmente legate al mercato del lavoro e al sistema di tassazione, dovrebbero consentire alla Grecia un avanzo primario pari al 3,5% del PIL. Forse così anche il Fondo Monetario internazionale potrebbe decidere di partecipare finanziariamente al terzo salvataggio

“Abbiamo ancora bisogno di ridurre le differenze – ha precisato Pierre Moscovici, Commissario europeo per gli Affari Economici e Finanziari – in termini di proiezioni di bilancio e abbiamo ancora bisogno di un accordo su tutti i dettagli del pacchetto di politiche per concludere la seconda revisione”.

Gli ispettori delle istituzioni arriveranno ad Atene la prossima settimana. In quell’occasione sarà effettuata la seconda revisione dei conti che dovrebbe sbloccare una nuova tranche di aiuti.