ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Trattato di Maastricht festeggia i suoi 25 anni nell'anonimato

Buon compleanno, trattato di Maastricht!

Lettura in corso:

Il Trattato di Maastricht festeggia i suoi 25 anni nell'anonimato

Dimensioni di testo Aa Aa

Buon compleanno, trattato di Maastricht! Ma chi si ricorda che che cos‘è? Il nostro corrispondente Grégoire Lory ha chiesto ai passanti nelle strade di Bruxelles: “Se le dico Maastricht, a che cosa pensa?”

Le risposte andavano dal silenzio imbarazzato a “Non ne ho idea” o “È una città che si può visitare la domenica, è qui vicino…” passando per un interrogativo “Maastricht? Dov‘è Maastricht?”

Finalmente siamo riusciti a trovare una passante che ha risposto: “Il trattato di Maastricht? Mi viene in mente questo”. Ma nemmeno lei sapeva dell’anniversario e, ha ammesso, “non so nemmeno esattamente di cosa si tratti…”

Per chi non lo sapesse, il trattato di Maastricht, firmato il 7 febbraio 1992 nell’omonima città olandese, è il testo fondante dell’Unione europea.

E il nostro corrispondente conclude: “Perfino nella capitale europea il Trattato di Maastricht festeggia i suoi 25 anni in un relativo anonimato. Cittadini e turisti non si rendono conto dell’impatto avuto da questo trattato nella costruzione dell’Europa. Eppure tutti ne vantano i risultati, come la creazione della moneta unica o la facilitazione della libera circolazione delle persone”.