ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Avere fretta costa caro. Limiti di velocità e contravvenzioni nei vari paesi europei


Mondo

Avere fretta costa caro. Limiti di velocità e contravvenzioni nei vari paesi europei

Spingere troppo il piede sull’acceleratore in auto o in moto è sicuramente pericoloso. Ma quando è “troppo”? E fino a che punto bisogna essere severi con chi supera i limiti di velocità? I paesi europei danno risposte molto diverse a questa domanda.

In alcuni, come l’Inghilterra, la Finlandia o la Svizzera, le multe sono commisurate al reddito del trasgressori.

A partire dal 24 aprile prossimo, essere sorpresi a guidare a 101 miglia all’ora (161 chilometri all’ora) in autostrada in Inghilterra o in Galles potrebbe costare fino al 150 per cento del proprio reddito settimanale, contro il 100 per cento attuale. C‘è però un limite massimo: 2.500 sterline (circa 2.900 euro) per i casi più gravi.

Non è così in Svizzera, paese che per questa ragione detiene il record per la maggiore multa per eccesso di velocità al mondo: un multimilionario sorpreso a sfrecciare a 140 chilometri all’ora su un’autostrada dove il limite era fissato a 100 ha ricevuto una contravvenzione equivalente a quasi 300 mila euro. Gli elvetici sono anche più severi di molti altri per quanto riguarda la sanzione minima prevista per le trasgressioni più gravi: la pena pecuniaria rimpiazza una pena detentiva di breve durata ed è calcolata in aliquote giornaliere proporzionali al reddito dell’autore dell’infrazione. Si parte da 30 franchi svizzeri (circa 28 euro) al giorno che possono essere moltiplicati fino a 120 giorni, il che significa che anche i meno abbienti possono ricevere una batosta di oltre 3.300 euro.

Fra i paesi che non legano le multe al reddito, il Belgio è quello con la contravvenzione più alta per le infrazioni più gravi in autostrada.

I paesi con il più alto limite di velocità in Europa, almeno su alcune strade, sono Polonia e Bulgaria, dove si possono raggiungere i 140 chilometri orari. Il record per il limite più basso invece appartiene a Malta: 80 chilometri all’ora. La maggior parte dei paesi europei rientra in una forchetta fra i 100 e i 140 chilometri all’ora.

Ci sono invece grosse differenze sull’ uso delle multe a seconda di dove si guida. In Danimarca ad esempio per avere la multa più alta, di circa 2.000 euro, bisogna guidare a 260 chilometri orari, il doppio della velocità massima consentita. In Irlanda invece bastano 40 chilometri oltre il limite di 120, il che significa che, almeno in teoria, si è multati la stessa somma che si guidi a 160 o a 240 chilometri all’ora.

Romania: il Paese si infiamma dopo l'approvazione del decreto che depenalizza alcuni reati

Romania

Romania: il Paese si infiamma dopo l'approvazione del decreto che depenalizza alcuni reati