ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Romania. Migliaia in strada contro l'amnistia che salva i politici corrotti

Tra le 15.

Lettura in corso:

Romania. Migliaia in strada contro l'amnistia che salva i politici corrotti

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra le 15.000 e le 30.000 persone sono scese in piazza a Bucarest, in Romania, per dire no all’amnistia messa a punto dal governo del Primo Ministro social-democratico Sorin
Grindeanu.

Una legge approvata per decreto che, secondo l’opposizione, rappresentera un vero e proprio colpo di spugna sulla lotta alla corruzione dilagante nel Paese. Il governo giustifica la misura come meccanismo contro il sovraffollamento delle carceri.

“È assulutamente inaccettabile. Significa sdoganare centinaia di politici corrotti che non pagheranno per il loro comportamento. I rumeni hanno tutte le ragioni d’essere assolutamente furiosi” ha detto il Presidente della Repubblica Klaus Iohannis che ha preso parte alla protesta.

Il provvedimento, reso operativo mercoledi attraveso la pubblicazione di due decreti d’urgenza, permette a oltre 2.500 detenuti che scontano pene massime di 5 anni d’essere graziati. Numerose proteste sono state organizzate in varie città della Romania con la partecipazione di diverse migliaia di persone.