ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Azienda in crisi? Meglio vendere che fallire. In Spagna il modello Reempresa


business planet

Azienda in crisi? Meglio vendere che fallire. In Spagna il modello Reempresa

Serge Rombi, giornalista euronews:
“Business planet ci porta a Barcellona. Quattro anni fa vi abbiamo fatto scoprire un sistema di trasferimento di business aziendale che funziona particolarmente bene.

clicca qui per scoprire Reempresa

Trasferimento d’impresa

  • Ogni anno circa 450.000 imprese e oltre due milioni di lavoratori sono trasferiti a nuovi proprietari. Fino a un terzo di questi trasferimenti non avvengono con successo. Questo significa che ogni anno l’Europa perde circa 150.000 società e 600.000 posti di lavoro.
  • Le imprese che vengono trasferite con successo, invece, preservano mediamente cinque posti di lavoro e hanno maggiori possibilità di sopravvivenza dato che hanno clienti, prodotti e pratiche consolidati.
  • Reempresa aiuta le piccole imprese della Catalogna in Spagna, nella fase di cessione e acquisizione. Dal 2011 ha seguito 1200 compravendite di azienda avvenute con successo, salvando più di 3600 posti di lavoro.

Link utili

Per un aggiornamento sarà con noi Albert Colomer I Espinet, direttore di Reempresa per illustrare qualcosa di molto importante: la cessione aziendale è una tappa cruciale, vitale, nell’esistenza di una piccola e media impresa”.

Albert Colomer I Espinet, direttore Reempresa:
‘‘Certamente Serge, in Europa più di 150mila imprese e 600mila dipendenti si perdono annualmente per difficoltà nel processo di cessione aziendale’‘

Eduardo Oltra Orti, Ceo Expocom. Dal febbraio 2014 è il proprietario di questa azienda che fornisce soluzioni per la sicurezza delle telecomunicazioni. Eduardo l’ha recuperata attraverso il sistema catalano di trasferimento d’impresa. Un’operazione che è andata particolarmente bene, soprattutto perché Rafaèl, l’ex patron dell’azienda, non se ne è mai veramente andato…Attualmente è un dipendente della società.

Eduardo Oltra Orti, Ceo Expocom:
‘‘Rafaèl è stato come un padre adottivo per me: mi ha portato la sua esperienza, la sua conoscenza del mercato, del settore, mi ha presentato clienti, fornitori. Mi ha trasmesso la sua saggezza, i suoi 35 anni di esperienza perché potessi portare avanti l’attività’‘.

‘‘Rafael Arquimbau, ex Ceo di Expocom
‘‘Eduardo ha portato nuova linfa, è una persona con il giusto background e io gli sto trasmettendo tutte le conoscenze utili a continuare il lavoro con tutte le garanzie”.

Quindici posti di lavoro sono stati salvati, il fatturato è in aumento. Soprattutto, la società ha consolidato il suo portfolio di clienti, tra cui alcuni dei più importanti operatori del porto, e ancora la celebre teleferica di Barcellona. In breve, Reempresa ha veramente permesso di rifondare questa società .

Eduardo Oltra Orti, Ceo Expocom
“Il sistema di Reempresa mi ha permesso fin dal primo momento di avere un contatto diretto con Rafaèl . Questo ha consentito un passaggio di conoscenze e competitività. Non ci siamo limitati a firmare un contratto: siamo andati oltre”.

Serge Rombi:
“Ritroviamo Albert presso la sede di Reempresa . Il sistema che avete creato stranamente non esisteva in nessuna parte d’Europa…

Albert Colomer I Espinet:
“Abbiamo creato un mercato di compravendita di piccole imprese fisico e digitale che sta funzionando molto bene in Catalogna e nel resto della Spagna. Lo svilupperemo in altri quindici Paesi dell’Unione europea”

( per maggiori info su EU4BT clicca qui )

_Una piattaforma digitale, dunque, ma anche una finestra unica, con degli esperti e delle sessioni di fomazione per venditori e futuri acquirenti. Dal 2011 Reempresa, che è cofinanziata dalla commissione europea, ha permesso il trasferimento di 1200 società e il salvataggio di 3600 posti di lavoro.

Serge Rombi:
‘‘Albert, per concludere dunque è quasi più facile prendere in consegna una società che fondarne una da zero…’‘

Albert Colomer I Espinet, direttore Reempresa :
‘‘Si, i nostri studi dimostrano che è sette volte più facile crescere, comprando un’impresa che ha già un know how, mercato e staff’‘

Ricerca farmaceutica e Pmi, la rete europea dell'innovazione 'accessibile'

business planet

Ricerca farmaceutica e Pmi, la rete europea dell'innovazione 'accessibile'