ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia: arrestato un altro giornalista, mentre si apre il processo ad Asli Erdogan


Turchia

Turchia: arrestato un altro giornalista, mentre si apre il processo ad Asli Erdogan

Arrestato in Turchia un altro giornalista, uno dei più noti del Paese. Ahmet Sik, vincitore del Premio mondiale dell’UNESCO per la stampa nel 2014, è accusato di fare “propaganda terroristica” e di aver denigrato la Repubblica turca con tweet e articoli critici.

“Oggi, ancora una volta, il giornalismo è alla sbarra” commenta il presidente dell’Unione dei giornalisti turchi, Gokhan Durmus, durante una manifestazione davanti al tribunale di Istanbul. “Abbiamo ricevuto la notizia di un altro amico giornalista arrestato mentre venivamo qui per chiedere la liberazione dei colleghi detenuti. La libertà di stampa e la libertà di espressione hanno problemi in Turchia. Più di 100 giornalisti, nostri amici e colleghi, sono in prigione.”

La manifestazione coincideva con l’inizio del processo a carico di Asli Erdogan, Necmiye Alpay e altre firme di un giornale filo-curdo, ora chiuso. Arrestati ad agosto, sono accusati di far parte del PKK e rischiano l’ergastolo.

Secondo alcune ONG e gruppi per i diritti umani, sono 128 i giornalisti condannati o in custodia cautelare in carcere e altre decine figurano nell’inchiesta sul tentato golpe del 15 luglio.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Filippine

Filippine: presto punibili i bambini di 9 anni