ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Brasile, tagli di spesa per il buco delle Olimpiadi, proteste e scontri in tutto il paese


Brasile

Brasile, tagli di spesa per il buco delle Olimpiadi, proteste e scontri in tutto il paese

E’ finita in scontri tra polizia e manifestanti, la mobilitazione promossa a Rio de Janeiro per protesta contro i tagli alla spesa pubblica previsti sia a livello di stato che a livello federale e destinati a ripianare l’enorme buco causato dalle Olimpiadi.

Sempre a Rio la polizia ha arrestato diversi manifestanti, accusati di aver dato inizio agli incidenti.

La protesta si è svolta in tutto il paese, con manifestazioni in 18 stati, in molti dei quali si è registrato il blocco dei servizi pubblici.

“Se lo Stato di Rio de Janeiro ha problemi finanziari perchè non smette di ridurre le tasse alle spa, alle gioiellerie, ai grandi ristoranti? Forse perchè sono amici loro?”

La tensione sociale in Brasile è tornata aesserre altissima dopo che il nuovo capo dello Stato ha introdotto forti vincoli alla spesa pubblica per i prossimi 20 anni, tali da rendere impossibili i programmi sociali per la riduzione delle diseguaglianze e lo stesso mantenimento dei livelli attuali di salute e educazione.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Terza notte di proteste negli Stati Uniti contro Trump: "Not my president!"