ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Presidenziali Usa: toni sempre più violenti e Trump recupera nei sondaggi


USA

Presidenziali Usa: toni sempre più violenti e Trump recupera nei sondaggi

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

È inutile che gli si dica di moderare i toni. Più Donald Trump alza il livello dello scontro verbale e più sembra recuperare contro la sua avversaria Hillary Cinton.

Dato in svantaggio e morto elettoralmente appena qualche giorno fa, Trump, secondo i sondaggi, sarebbe oggi ad appena quattro punti dalla democratica. I suoi toni sembrano aver la meglio sulle critiche che gli vengono rivolte di non avere nessun progetto politico da contrapporre.

“È l’ultima occasione che abbiamo di vincere, e dobbiamo farlo assieme”, ha detto ai suoi sostenitori in visibilio a Filadelfia. “Questa sarà una cosa cinque volte più grossa della Brexit ragazzi, credetemi”.

Fra i democratici la paura di una sorpresa nelle urne è palpable. I big della televisione, non ultima Oprah Winfrey, signora dei talk show stelle e strisce, continuano a manifestare in favore della Clinton, ma se l’America profonda non li ascoltasse stavolta, ci sarebbero dei problemi.

Tanto che l’ex segretario di Stato ha fatto parziale ammissione di colpa nel chiedere il voto degli indecisi, il vero gruppo che deciderà queste elezioni.

“Capisco che alcune persone stanno riconsiderando il voto per me, so che hanno ancora domande da rivolgermi. Lo rispetto, voglio rispondergli, voglio rivolgermi a tutti gli americani, ai democratici, ai repubblicani, agli indipendenti. Credo che l’America abbia bisogno di ognuno di noi”.

La Clinton ostenta sicurezza, intanto però, la zazzera bionda di Donald Trump, nello specchietto retrovisore, appare sempre più vicina.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Iraq

Iraq: Isis colpisce a Kirkuk, Peshmerga rallentati verso Mosul