ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Corea del Nord: Jong-un fa fucilare il ministro dell'Istruzione, si era addormentato in una riunione

mondo

Corea del Nord: Jong-un fa fucilare il ministro dell'Istruzione, si era addormentato in una riunione

Pubblicità

In Corea del Nord i traditori si puniscono con i cannoni della contraerea. Due le vittime: la prima è ministro dell’Istruzione Kim Yong-jin, colpevole del reato di “mancanza di rispetto” perché si è addormentato nel corso di una sessione del Parlamento presieduta dal dittatore nordcoreano. L’altra è l’ex vicepremier nordcoreano Choe Yong Gon, colpevole di non condividere alcune politiche del leader Kim Jong-un.

La notizia è stata confermata dalle autorità sudcoreane nel corso di una conferenza stampa: “Il vice premier del Paese, Choe Yong-gon, è stato ucciso. Sono in programma di rieducazione e riabilitazione nei campi di lavoro il capo del Partito dei lavoratori della Corea del Nord e Choi Hui, il direttore della prima divisione del dipartimento di questo partito incaricato della propaganda e della lotta contro l’agitazione”, annuncia il portavoce del ministro dell’Unificazione sudcoreano.

L’uccisione del vicepremier allunga l’elenco degli ufficiali di alto rango del regime diventati sgraditi e quindi fatti uccidere dal leader Kim Jong-un. Una Commissione d’inchiesta delle Nazioni Uniti è al lavoro sulla questione dei diritti umani in Corea del Nord. Amnesty Internazional chiede che la Commissione entri nel Paese.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo