ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Rio 2016: Bolt domina i 200 metri ed entra nella leggenda

Sport

Rio 2016: Bolt domina i 200 metri ed entra nella leggenda

Pubblicità

Nessuno come lui. Usain Bolt trionfa anche nei 200 metri alle Olimpiadi di Rio. Il giamaicano ha conquistato l’oro con il tempo di 19“78, bissando il successo ottenuto domenica scorsa sui 100 metri e dimostrando una superiorità netta.

Bolt tornerà in pista nella staffetta 4×100, con l’obiettivo di realizzare una storica ‘tripla tripla’, dopo le triplette ottenute sia a Pechino sia a Londra.

Usain Bolt - Gold 200m

360º Pictures



La giornata di atletica regala anche due record olimpici. Uno è dello statunitense Ryan Crouser nel lancio del peso. Il 23enne ha raggiunto la distanza di 22 metri e 52 centimetri, cancellando un primato che durava dal 1988. Quello di Ulf Timmermann con la Germania dell’Est.

Agli Stati Uniti anche l’oro dei 400 metri ad ostacoli donne con Dalilah Muhammad. La vice campionessa del mondo di specialità nel 2013 è rimasta in testa dall’inizio alla fine e ha staccato le concorrenti di oltre mezzo secondo. Solo quarta l’attuale campionessa del mondo, Zuzana Hejnova.

Senza rivali Ashton Eaton nel decathlon per un altro oro a Stelle e Strisce e secondo record olimpico di giornata con 8893 punti. Il Ventottenne, dopo il trionfo di Londra 2012 e le due vittorie mondiali nelle ultime edizioni della competizione iridata, è il terzo atleta della storia a vincere per due volte la medaglia d’oro nel decathlon.

L’Italia dell’atletica attende invece la finale femminile del salto in alto in programma nelle notte tra sabato e domenica con Alessia Trost e Desiree Rossit.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo