ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Yemen, prima sessione parlamentare dall'inizio del conflitto

mondo

Yemen, prima sessione parlamentare dall'inizio del conflitto

Pubblicità

In Yemen i ribelli Houthi hanno convocato il parlamento per la prima volta dall’inizio della guerra civile, due anni fa, un gesto che ha provocato la condanna da parte del presidente Abd Rabbo Mansur Hadi e del suo governo in esilio. Ma la presenza di un numero di parlamentari molto inferiore a quelli richiesti per legge ha invalidato il voto.

Uno dei presenti, Mohammed Al Radi, spiega qual era l’obiettivo della sessione: “Ci siamo riuniti per votare la fiducia al consiglio politico composto dal Congresso generale del popolo, dai suoi alleati, dagli Houthi di Ansar Allah e dai loro alleati. Questi sono i larghi blocchi politici che stanno conducendo il lavoro sul terreno”.

Ma se la politica annaspa, le bombe non si arrestano. Almeno dieci bambini sono rimasti uccisi e 28 feriti nel bombardamento di una scuola da parte della coalizione a guida saudita nella provincia di Saada, roccaforte degli Houthi. I bambini, che secondo Medici senza frontiere avevano tutti fra gli 8 e i 15 anni d’età, erano in vacanza e si erano riuniti per assistere alle lezioni di religione.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo