ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Giappone: rimpasto di governo, la nazionalista Tomomi Inada ministra della Difesa

mondo

Giappone: rimpasto di governo, la nazionalista Tomomi Inada ministra della Difesa

Pubblicità

Una nazionalista alla guida del ministero della Difesa. È la nomina principale nel rimpasto di governo deciso dal primo ministro giapponese Shinzo Abe, tre settimane dopo l’ampia vittoria del suo partito liberal-democratico alle elezioni del Senato.

Ex avvocato, 57 anni, Tomomi Inada è la seconda donna nella storia giapponese a rivestire questo ruolo. Membro della lobby revisionista Nippon Kaigi, rende visita regolarmente al santuario Yasukuni, dove sono sepolti anche criminali di guerra.

“Per noi è importante rafforzare l’alleanza con gli Stati Uniti, come anche le relazioni trilaterali fra Giappone, Stati Uniti e Corea del Sud che condividono gli stessi interessi strategici e valori”, ha affermato la ministra della Difesa sottolineando gli obiettivi del suo mandato.

La scelta di una nazionalista come lui alla Difesa, sembra confermare l’ambizione di Abe di cambiare la costituzione pacifista. Un primo passo è stata la legge con la quale è stata data alle forze armate la possibilità di intervenire all’estero a sostegno di Paesi alleati.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo