ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Libia, primi raid aerei americani contro l'Isil a Sirte

mondo

Libia, primi raid aerei americani contro l'Isil a Sirte

Pubblicità

Primi raid Usa contro postazioni dell’Isil in Libia. L’aviazione americana ha iniziato i bombardamenti su Sirte, aprendo di fatto un nuovo capitolo nella lotta al terrorismo.

Come previsto dalla risoluzione Onu, i raid sono partiti su richiesta del governo di unità libico guidato da Fayez al-Serraj.

“I primi attacchi aerei sono stati effettuati contro posizioni specifiche a Sirte e hanno provocato gravi perdite tra le file nemiche. Le nostre forze sono state in grado di recuperare alcune posizioni importanti e strategiche”, ha detto il premier libico.

E’ stato Barack Obama ad autorizzare l’operazione, come ha dichiarato il portavoce del Pentagono Peter Cook: “Questi attacchi sono stati autorizzati dal presidente e sono coerenti con il nostro approccio di lotta all’Isil e di collaborazione con partner locali capaci e motivati”.

Atteso da mesi, l’intervento aereo è il primo coinvolgimento diretto di Washington, ma non ci saranno militari Usa sul terreno.

Le milizia libiche a maggio hanno dato inizio all’operazione di terra contro l’ultimo bastione del califfato in Libia.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo