ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Rio 2016, la delegazione russa è partita per il Brasile: "Abbiamo una squadra brillante"

Sport

Rio 2016, la delegazione russa è partita per il Brasile: "Abbiamo una squadra brillante"

Pubblicità

A una settimana dalla cerimonia inaugurale dei Giochi la delegazione russa si è imbarcata per Rio all’aeroporto di Mosca dopo il saluto del presidente Putin nella cerimonia di commiato al Cremlino. Una delegazione decimata dalle squalifiche dopo lo scandalo doping che ha travolto il paese.

“Deve essere doloroso non potere essere a Rio – ha detto la pallavolista Nataliya Goncharova -, sappiamo tutti quanto duro lavoro c‘è dietro. Hanno speso quattro anni a prepararsi per i Giochi e ora non potranno esserci, mi dispiace davvero per loro”.

Più di 100 dei 387 atleti che avevano strappato il biglietto per Rio sono stati fermati dalle varie federazioni internazionali.

“La nostra è una squadra brillante – Alexander Zhukov, numero uno del comitato olimpico russo -. Gli atleti che ne fanno parte sono i migliori che abbiamo. Credo che tutto il paese farà il tifo per loro e dopo quello che è successo il sostegno sarà ancora più forte. Ci ispiriamo al motto di Sochi: ‘Una nazione, una squadra’”.

Mercoledì la federazione internazionale di atletica leggera ha confermato il suo stop a 68 atleti russi. L’unica ammessa è la saltatrice in lungo Darya Klishina, che potrà partecipare ai Giochi di Rio come atleta indipendente.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo