ULTIM'ORA

Lettura in corso:

PokemonGo genera profitti in borsa e spinge lontano i limiti del gioco

società

PokemonGo genera profitti in borsa e spinge lontano i limiti del gioco

Pubblicità

Fare affari con la PokemonGo mania: negli Stati Uniti bar e ristoranti danno la caccia ai cacciatori di Pikachu e compagni, con cartelli che invitano a fermarsi perché da loro è possibile trovare le creature virtuali.
Come due ragazze che hanno camminato per mezz’ora incollate al telefonino alla ricerca di mostri.

“Ho l’impressione di catturare i Pokemon per davvero. Ti dà questa sensazione”.

“Abbiamo camminato dal Barclays Center al ponte di Brooklyn per catturare Pokemon.”

Il gioco, disponibile ormai anche in Germania e presto in altri Paesi europei, è in teoria senza limiti di spazio. Ciò ha spinto il museo di Auschwitz-Birkenau in Polonia a chiedere alla società sviluppatrice Niantic Labs di togliere il luogo dalla geolocalizzazione dell’applicazione.

“L’ex lager nazista di Auschwitz-Birkenau oggi non soltanto è un museo, ma è soprattutto un luogo di memoria”, afferma Artosz Bartyzel, portavoce del memoriale. “È inconcepibile che questo luogo venga usato per giocare o per divertirsi”.

PokemonGo ha anche causato numerosi incidenti al punto che le autorità statunitensi hanno chiesto a chi lo usa di non introdursi in luoghi privati o vietati al pubblico per cercare di catturare mostri.

Vista la pericolosità del gioco, lo Stato di Washington ha addirittura invitato gli automobilisti a evitare di giocare al volante.

L’applicazione gratuita continua a far salire le azioni di Nintendo: dalla chiusura di mercoledì 6 luglio alla borsa di Tokyo, poco prima del lancio di Pokemon Go, a oggi il valore è schizzato del 76%.

PokemonGo al Cremlino:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo