ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Disastro ferroviario in Italia, 20 morti in scontro frontale in Puglia

mondo

Disastro ferroviario in Italia, 20 morti in scontro frontale in Puglia

Pubblicità

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Vagoni completamente distrutti, sbriciolati. Pezzi di lamiera sono sparsi ovunque in una zona di aperta campagna. Questa la scena che si sono trovati di fronte i soccorritori accorsi sul luogo dell’incidente ferroviario in Puglia, in Italia, che ha provocato almeno 20morti e 30 feriti.

Due treni di linea della Bari Nord si sono scontrati frontalmente sul tratto a binario unico tra Andria e Corato.

I due treni regionali che viaggiano di solito con molte persone a bordo, per lo più studenti universitari e pendolari, si sarebbero scontrati a velocità sostenuta. Dei vagoni di un treno ne è rimasto intatto solo uno.

“È un disastro come se fosse caduto un aereo”, dice il sindaco di Corato.

Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha lasciato Milano per far ritorno a Roma. “Non ci fermeremo finché non sarà fatta chiarezza”, ha detto.

Fra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, c‘è quella dell’errore umano dal momento che uno dei due treni avrebbe dovuto attendere il via libera in stazione aspettando quindi il passaggio dell’altro convoglio.

Sul posto è stato allestito dal 118 un ospedale da campo. Tra i feriti soccorsi c‘è anche un bambino di pochi anni portato in ospedale a bordo di un elicottero. In totale 22 feriti sono stati trasportati ad Andria, dove oltre 10 persone versano in gravi condizioni e l’ospedale ha fatto un appello urgente a donare sangue. Altri 3 feriti sono stati trasportati a Barletta e 10 a Bisceglie.

La Polizia locale, via twitter, ha chiesto l’aiuto di medici e infermieri.

ALL VIEWS

Clicca per scoprire

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo