ULTIM'ORA

Lettura in corso:

USA: Obama incontra Sanders, poi endorsement a Clinton

mondo

USA: Obama incontra Sanders, poi endorsement a Clinton

Pubblicità

A primarie ufficialmente ancora in corso, anche se il risultato è ormai acquisito, Barack Obama ufficializza il suo endorsement per Hillary Clinton: non è cosa troppo sorprendente, lo aveva già lasciato intendere, ma ora il Presidente degli Stati Uniti ufficializza il tutto con un video.

Diffuso poco dopo l’incontro con Bernie Sanders, il candidato ormai costretto a digerire la sconfitta nelle primarie democratiche.
A Sanders, Obama ha chiesto di fare fronte comune nell’interesse del partito: ora l’avversario non si chiama più Clinton, ma Trump.

E Sanders in parte fa buon viso a cattivo gioco: incontrerà Hillary Clinton, elaborerà strategie comuni.

“Non vedo l’ora di incontrarla nel futuro prossimo per vedere come possiamo lavorare insieme per battere Donald Trump e creare un governo che ci rappresenti tutti, e non solo l’1%”, ha detto.

Poi però ha ribadito che non si ritira, e sarà in corsa alle primarie di Washington, le ultime prima della convention di luglio a Philadelphia, quella che dovrà proclamare la scelta del candidato.

Hillary Clinton la vittoria l’ha già festeggiata in anticipo, un paio di giorni fa dopo la vittoria in California e, soprattutto, dopo che i media l’avevano già data per vincente sulla base di una stima dei delegati ormai conquistati. Cosa che Sanders aveva considerato un colpo basso, e nemmeno l’unico di queste primarie.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo