ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Polonia annuncia incremento forze paramilitari

mondo

Polonia annuncia incremento forze paramilitari

Pubblicità

La Polonia addestra una forza paramilitare di 35.000 unità tra volontari e civili in risposta alla decisione russa di inviare tre divisioni militari di 10.000 soldati ciascuna nelle zone al confine meridionale e occidentale del Paese.

Il ministro della difesa polacco Antoni Macierewicz é preoccupato perché la Polonia, dice, “è minacciata dalle azioni della vicina Russia che non fa mistero delle proprie intenzioni aggressive e che dal 2008 ha intrapreso una azione destabilizzante nei confronti dell’Europa.” Ne sarebbero prova l’annessione della Crimea nel 2014 e l’insurrezione dei ribelli filo-russi nell’Ucraina orientale.

L’addestramento militare preparerà in 30 giorni le prime tre brigate che dovranno difendere il confine della Polonia con l’enclave russa di Kaliningrad. Molti dei 28 Stati membri della Nato invieranno le loro truppe per rinforzare la presenza dell’Alleanza nei Paesi confinanti con la Russia tra cui Estonia, Lituania e Lettonia.

Un vertice dell’Alleanza Atlantica previsto l’8 e il 9 luglio definirà gli ultimi dettagli.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo