ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Australia: arrestati 5 presunti islamisti con una barca, forse diretti in Siria

mondo

Australia: arrestati 5 presunti islamisti con una barca, forse diretti in Siria

Pubblicità

Una traversata in barca dall’Australia all’Indonesia per raggiungere la Siria e unirsi ai combattenti dell’Isil. Sarebbe stato il piano organizzato da cinque uomini partiti da Melbourne e arrestati a Cairns, nel nord del Paese,fin dove avevano trasportato l’imbarcazione di sette metri con un rimorchio. Secondo la tv australiana del gruppo fa parte anche un predicatore islamista estradato dalle Filippine all’Australia nel 2014.

“Si tratta di un grave tentativo, da parte di cinque uomini – che per noi sono di interesse per la sicurezza nazionale e ai quali erano stati tolti i passaporti vista la loro intenzione di lasciare l’Australia – di intraprendere il viaggio con una barca”, spiega Shane Patton, vice-commissario della polizia dello Stato di Victoria. “Indaghiamo sull’eventuale intenzione di andare a combattere in Siria”.

Sono poco più di cento gli australiani che hanno lasciato il Paese per combattere tra le fila del sedicente stato islamico in Siria, mentre i sostenitori dell’organizzazione jihadista in Australia sono circa 200.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo