Yukos, tribunale dell'Aja cancella il risarcimento russo. Esulta il Cremlino

Access to the comments Commenti
Di Giacomo Segantini  Agenzie:  Reuters, RT, Bloomberg, AFP
Yukos, tribunale dell'Aja cancella il risarcimento russo. Esulta il Cremlino

<p>Colpo di scena nell’ormai più che decennale saga di <b>Yukos</b>, la compagnia petrolifera russa smembrata dopo le accuse di evasione fiscale e finita per la maggior parte nelle mani di Rosneft. </p> <p>I vecchi azionisti riuniti nella holding <span class="caps">GML</span>, che da sempre parlano di motivazioni politiche per lo smantellamento, si sono visti <b>rovesciare dalla Corte distrettuale dell’Aja il verdetto del 2014</b> della Corte Arbitrale permanente il quale imponeva alla Russia di pagare un <b>risarcimento record da 50 miliardi di dollari</b>. Denaro mai arrivato ma che ha portato alla <b>confisca dei beni</b> delle aziende controllate dal Cremlino in numerosi Paesi europei. </p> <blockquote> <p><span style="font-size:26px;font-weight:bold;font-family:georgia,serif;">“Rovesciato il verdetto che imponeva alla Russia di pagare un risarcimento da 50 miliardi di dollari”</span></p> </blockquote> <p>Secondo il nuovo verdetto i giudici arbitrali non erano competenti in quanto il trattato sugli investimenti energetici su cui si erano basati non è <b>mai stato ratificato da Mosca</b>. Quest’ultima esulta, mentre per l’ex patron di Yukos ed ex oligarca <b>Mikhail Khodorkovsky</b> (oggi in esilio forzato dopo dieci anni di prigione e la grazia di Vladimir Putin del 2013), l’Occidente ha deciso di “allentare le pressioni sulla Russia”.</p> <p><blockquote class="twitter-tweet" data-lang="fr"><p lang="ru" dir="ltr">Запад решил ослабить давление. Мои друзья продолжат противостояние. Я же шел и иду к смене режима другим путем. <a href="https://t.co/05iIl9qlPd">https://t.co/05iIl9qlPd</a></p>— Ходорковский Михаил (@mich261213) <a href="https://twitter.com/mich261213/status/722709036609769474">20 avril 2016</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p>