ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trasporti a Bruxelles, misure di sicurezza rafforzate e disagi

Il giorno dopo gli attacchi che hanno sconvolto Bruxelles l’allerta è massima, come confermano le immagini in arrivo dai principali snodi della

Lettura in corso:

Trasporti a Bruxelles, misure di sicurezza rafforzate e disagi

Dimensioni di testo Aa Aa

Il giorno dopo gli attacchi che hanno sconvolto Bruxelles l’allerta è massima, come confermano le immagini in arrivo dai principali snodi della città. La stazione centrale ha riaperto all’insegna delle nuove misure di sicurezza: entrata consentita solamente tramite un ingresso e militari che controllano una a una le borse dei passeggeri. La polizia, dopo che si sono formate lunghe code, ha consigliato di rinviare le partenze.

Point of view

Le misure di sicurezza sono notevoli. Forse è un po' troppo ma è comprensibile. Se mi sento più al sicuro? No, direi di no

“Credo sia giusto. Mi sento molto più sicuro rispetto a ieri”, dice un uomo. “Le misure di sicurezza sono notevoli. Forse è un po’ troppo ma è comprensibile”, afferma questa ragazza. “Se mi sento più al sicuro? No, direi di no”.

Disagi anche per quel che riguarda il sistema dei trasporto pubblici, che però ha rialzato la testa mantenendo in servizio numerose linee della metropolitana fino alle sette di mercoledì sera. Le stazioni rimaste chiuse sono oltre una decina, con i passeggeri invitati a prendere autobus e tram sostitutivi.

Operativi i treni ad alta velocità che connettono il Belgio con la Francia e gli Eurostar da e verso Londra, mentre l’aeroporto di Bruxelles rimarrà chiuso ai voli di linea anche per tutta la giornata di giovedì.

Impossibile, per il momento, dare delle cifre sulle probabili cancellazioni del weekend pasquale. L’associazione degli albergatori, intanto, fa sapere di aver messo a disposizione camere gratis per le persone coinvolte nei fatti di martedì.