ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cinema: carico di premi ai César per "Mustang", ora in corsa per la Francia agli Oscar

Si è rinnovata ancora una volta la magia delle notte dei César, gli Oscar francesi. Il premio per il miglior regista è andato a Arnaud Desplechin

Lettura in corso:

Cinema: carico di premi ai César per "Mustang", ora in corsa per la Francia agli Oscar

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è rinnovata ancora una volta la magia delle notte dei César, gli Oscar francesi.
Il premio per il miglior regista è andato a Arnaud Desplechin per la pellicola “Trois souvenirs de ma jeunesse”. Il cineasta francese è stato accolto sul palco del Teatro Chatelet di Parigi dal fragoroso applauso del pubblico e con qualche momento di commozione.

Dall’attrice Juliette Binoche l’annuncio invece per il miglior film, premio vinto da “Fatima” di
Philippe Faucon. La pellicola oltre al miglior adattamento cinematografico ha incassato la statuetta per il miglior esordio attribuito all’attrice Zita Hanrot, 26 anni, che nel film interpreta una
donna di servizio immigrata.

Nuova conferma dopo Cannes per il francese Vincent Lindon, che ha ottenuto il César come miglior attore per il film, già uscito nelle sale italiane dal titolo “La legge del mercato”. Il premio è stato consegnato dall’attrice Emmanuelle Béart che dal palco ha anche reso omaggio al regista Jacques Rivette, scomparso il 29 gennaio scorso.

Carico di premi nella cerimonia del cinema francese per Mustang, il film della regista franco-turca Deniz Gamze Erguven che domenica rappresenterà la Francia agli Oscar.

La pellicola ha conquistato la statuetta César per la miglior opera prima e per il miglior montaggio e e per la migliore musica originale di Warren Ellis. Al centro del racconto la denuncia sull’assenza di libertà per la donna nella Turchia dei giorni nostri.