ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Piazza San Marco gremita di persone per il Carnevale nonostante rischio attentati e controlli rinforzati

Scene mai viste in Laguna durante il Carnevale… Levarsi la maschera (e aprire lo zaino per chi ce l’ha in spalla) davanti agli agenti per l’accesso a

Lettura in corso:

Piazza San Marco gremita di persone per il Carnevale nonostante rischio attentati e controlli rinforzati

Dimensioni di testo Aa Aa

Scene mai viste in Laguna durante il Carnevale… Levarsi la maschera (e aprire lo zaino per chi ce l’ha in spalla) davanti agli agenti per l’accesso a Piazza San Marco. Ma le esigenze di sicurezza al tempo del terrorismo internazionale non sono bastate a rovinare una festa frequentatissima. Secondo la prefettura ieri c’erano oltre 100.000 persone a Venezia per l’avvio ufficiale dei festeggiamenti.

“Mi pare normale, con l’Isis, il terrorismo e tutto” dice una turista svizzera. Per accedere a San Marco sono stati stabiliti 5 punti di accesso e la piazza è stata suddivisa in 4 settori sotto il controllo delle forze dell’ordine: 280 gli agenti della polizia municipale appoggiati da 70 volontari della Protezione Civile cui si sono aggiunti reparti della Polizia di Stato.

“Ci hanno messo il terrore però noi lo combattiamo essendoci e facendo vedere che non abbiamo paura di nulla” racconta una turista italiana.

L’evento della giornata è stato il Volo dell’Angelo. Irene Rizzi, 19 anni, vincitrice della contesa delle 12 Marie 2015, si è calata con un cavo metallico teso tra il campanile e l’estremo opposto di San Marco, sorvolando la folla con il naso all’insù.

La manifestazione era in origine prevista per il giovedì grasso ma è ormai fissata per la domenica e dà il via ufficiale ai festeggiamenti. In questa forma è stata ristabilita nel 2001 sostituendo il volo di una colomba meccanica piena di coriandoli che venivano lasciati cadere sul pubblico.