ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Teheran accusa: l'Arabia Saudita ha bombardato ambasciata iraniana

Un’altra soglia è stata varcata nei già difficili rapporti tra Iran e Arabia Saudita. Teheran ha accusato Riad di avere bombardato deliberatamente

Lettura in corso:

Teheran accusa: l'Arabia Saudita ha bombardato ambasciata iraniana

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’altra soglia è stata varcata nei già difficili rapporti tra Iran e Arabia Saudita.

Teheran ha accusato Riad di avere bombardato deliberatamente la sua ambasciata a Sanaa, capitale dello Yemen.

Testimoni oculari hanno però riferito che l’edificio non ha subito danni. Jet sauditi, impegnati dal marzo del 2015 in bombardamenti contro i ribelli sciiti Houthi, alleati dell’Iran.

All’est dell’Arabia Saudita, dove risiede gran parte della minoranza sciita, circa il 10-15 per cento della popolazione, testimoni hanno segnalato un rafforzamento della presenza di uomini e mezzi blindati delle forze di sicurezza pronti a prevenire eventuali disordini. Nel distretto orientale di Qatif risiedeva lo sceicco sciita Nimr al Nimr, la cui esecuzione, il 2 gennaio, ha innescato la crisi tra
Teheran e Riad. Il suo corpo è stato sepolto in una località sconosciuta per evitare che la tomba diventi luogo di pellegrinaggio.

Teheran ha annunciato la decisione di rompere le relazioni commerciali con Riad, dopo quelle diplomatiche, vietando l’importazione di prodotti sauditi. Ambasciata e consolato sauditi in Iran erano stati assaltati dalla folla lo scorso 3 gennaio.