ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Valls: siamo in guerra, la nostra risposta sarà spietata

La politica francese in Siria non cambia: l'intervento militare continuerà

Lettura in corso:

Valls: siamo in guerra, la nostra risposta sarà spietata

Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo ministro francese Manuel Valls ha usato toni bellicosi, la Francia, ha detto in un’intervista televisiva, si mostrerà spietata contro chi ha voluto colpirla al cuore.

Point of view

Manuel Valls _Dunque siamo in guerra, e siccome siamo in guerra abbiamo adottato misure eccezionali. Agiremo, e colpiremo il nostro nemico per distruggerlo_

Parigi non si piega e non cambia politica, l’intervento militare in Siria continuerà, malgrado gli attentati:

Dunque siamo in guerra, e siccome siamo in guerra abbiamo adottato misure eccezionali. Agiremo, e colpiremo il nostro nemico per distruggerlo. In Francia e in Europa perseguiremo i responsabili, ma anche in Siria e in Iraq. La nostra risposta sarà di pari livello di questo attacco

Le autorità hanno disposto il dispiegamento dei militari a Parigi e nella regione parigina per affiancare le forze dell’ordine.

Valls lo ha detto chiaramente: è possibile che i terroristi ci provino ancora.