ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colombia e Farc, proposto cessate il fuoco bilaterale

Dopo la stretta di mano a Cuba del settembre scorso tra il presidente colombiano e il leader delle Farc, un’altra tappa importante nel processo di

Lettura in corso:

Colombia e Farc, proposto cessate il fuoco bilaterale

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo la stretta di mano a Cuba del settembre scorso tra il presidente colombiano e il leader delle Farc, un’altra tappa importante nel processo di pace tra lo stato e il gruppo clandestino viene proposta dal presidente Juan Manuel Santos: un cessate il fuoco bilaterale da fare entrare in vigore il prossimo primo gennaio.

“Se facciamo questo sforzo – ha detto – per compiere un ulteriore passo verso la fine del conflitto è perché riteniamo ci siano le condizioni e le intenzioni, almeno da parte del governo. Abbiamo dato istruzioni ai negoziatori di procedere in questa direzione”.

Quello tra il governo colombiano e le forze armate rivoluzionarie marxiste è un conflitto che dura da 51 anni e ha fatto più di 220 mila morti, oltre a migliaia di profughi e di persone sequestrate a scopo di riscatto. Le Farc hanno sospeso i combattimenti nel luglio scorso.