ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudafrica: scoperto "Homo Naledi", specie umana finora sconosciuta

“Una scoperta storica”: è stato definito cosi il ritrovamento in Sudafrica di ossa fossilizzate di una specie umana finora sconosciuta. La scoperta è

Lettura in corso:

Sudafrica: scoperto "Homo Naledi", specie umana finora sconosciuta

Dimensioni di testo Aa Aa

“Una scoperta storica”: è stato definito cosi il ritrovamento in Sudafrica di ossa fossilizzate di una specie umana finora sconosciuta. La scoperta è stata fatta a 50 chilometri da Johannesburg. Oltre 1.500 elementi fossili, appartenenti a 15 individui, sono stati trovati in una grotta, a 80 metri di profondità, in una zona nota come “Culla dell’umanità” che è patrimonio mondiale dell’Unesco.

“Ci siamo resi contro di essere di fronte a qualcosa di diverso quando abbiamo capito che questa specie umana aveva già una cultura della morte. I corpi dei parenti e amici erano seppelliti lontano dal resto del mondo”, spiega il paleontologo Lee Berger, della National Geographic Society, a capo delle spedizioni di scoperta e recupero.

Ribattezzato Homo Naledi, questo ominide ha caratteristiche primitive e moderne al tempo stesso. Si tratta, insomma, di una nuova specie dei nostri avi che secondo gli studiosi potrebbe essere esistita tra i due milioni e i due milioni e mezzo di anni fa. È il più grande ritrovamento di ossa di ominidi mai avvenuto, una svolta nella ricerca dell’evoluzione dell’uomo.