ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Assange: in Svezia prescritte le accuse di aggressione sessuale

Archiviata per prescrizione, in Svezia, l’accusa di molestie sessuali nei confronti di Julian Assange. Ma il braccio di ferro tra il fondatore di

Lettura in corso:

Assange: in Svezia prescritte le accuse di aggressione sessuale

Dimensioni di testo Aa Aa

Archiviata per prescrizione, in Svezia, l’accusa di molestie sessuali nei confronti di Julian Assange. Ma il braccio di ferro tra il fondatore di Wikileaks e la giustizia continua perché resta imputato per l’accusa di stupro, reato che ha una prescrizione di 5 anni più lunga.

E il Regno Unito presenterà una formale nota di protesta all’Ecuador per l’asilo concesso ad Assange nella propria ambasciata a Londra, dove è asserragliato dal giugno 2012.

“La decisione era attesa dal momento in cui sono scaduti i termini della prescrizione. Ma è deplorevole che si sia arrivati a questo punto – sostiene l’avvocato svedese dal fondatore di Wikileaks, Thomas Olsson – È una questione che solleva tanti dubbi intorno a come l’accusa abbia trattato questo caso”.

Assange, in un comunicato, ribadisce la sua innocenza, sostenendo che la procura svedese si sia rifiutata di sentire la sua versione dei fatti, nonostante lui abbia offerto ai magistrati di interrogarlo a Londra.

Il giornalista 44enne teme che, una volta affidato al governo svedese, finirebbe estradato negli Stati Uniti, dove rischia un’accusa di spionaggio.